Angola, già attiva la nuova aula informatica

Angola, già attiva la nuova aula informatica
Cari amici, lo sforzo compiuto dalla Fondazione canossiana, insieme alla comunità canossiana e a tutti voi, ha dato i suoi frutti: la nuova aula informatica della scuola S. Josefina Bakhita a Luanda è stata messa a punto in queste ultime settimane.

La Scuola S. Josefina Bakhita, situata in uno dei più popolosi quartieri della capitale angolana, è gestita dalle madri canossiane e accoglie attualmente circa 2mila alunni che frequentano le classi elementari (primarie) e le classi medie (1º ciclo) e in tempi brevi comincerà ad essere frequentata anche dai ragazzi delle superiori.

L’impegno educativo delle madri canossiane comprende anche il doposcuola e i recuperi scolastici. Il progetto che è stato realizzato riguardava, nello specifico, la realizzazione di una nuova aula informatica – a partire dalla sostituzione di computer di vecchia generazione con pc nuovi – e poi l’arrivo di stampanti, fotocopiatrici, computer per l’amministrazione e infine installazione della banda larga.

L’istruzione e la formazione restano i primi strumenti per togliere dalle strade tanti ragazzi e ragazze e restituire loro la possibilità, concreta, di un futuro migliore.

Leave a Reply

Your email address will not be published.