A teatro per sostenere i progetti della Fondazione

A teatro per sostenere i progetti della Fondazione

Si chiama “Regardez” e andrà in scena venerdì 1 giugno al Teatro Ambasciatori di Catania lo spettacolo scritto da Francesco Coppa, il cui ricavato sarà in parte devoluto alla Fondazione Canossiana. Lo spettacolo narra una storia inedita, in cui si intrecciano recitazione e danza, con le coreografie affidate a Valentina Cristaldi, già ballerina professionista e titolare della compagnia Oltredanza di Zafferana Etnea.

Nello spettacolo, attori e danzatori si avvicenderanno sul palco trasformandolo nello scenario di un viaggio onirico, lungo il quale i protagonisti rappresenteranno sentimenti ed emozioni contrastanti, suggerendo pensieri e riflessioni. La storia narrata è quella del clochard Arnald: «Una storia di solitudine – come scrive Linformazione.eu – di disperazione ma anche di speranza. La sua storia è in fondo la storia di ognuno di noi, dell’uomo in conflitto con se stesso».

«Le allegorie dell’opera – scrive GlobusMagazine – rivolgono l’attenzione a fenomeni della sfera umana che si associano a problematiche di tipo sociale, non lasciando implicita la formazione cristiana cattolica dell’autore. L’uomo visto in una dimensione transitoria, in un purgatorio empirico, la strada in cui vengono sviscerati i conflitti interiori, attraverso un sognante confronto con la tentazione e la coscienza, con la vita e con la morte. Un dramma dal lieto fine. Uno spettacolo per tutti, grandi e piccini, dai toni e le tinte forti, ma proposte con la giusta dose di romanticismo e ironia».

A corollario dell’impegno artistico, gli organizzatori hanno scelto di devolvere parte del ricavato alla Fondazione Canossiana, impegnata in missioni umanitarie a sostegno delle popolazioni più deboli. In particolare il contributo di “Regardez” sarà indirizzato alle missioni in Paraguay, dove la Fondazione è al fianco delle madri canossiane che si occupano della salute ed educazione infantile nei quartieri periferici e degradati di Encarnaciòn. Giancarlo Urbani, Responsabile Progetti della Fondazione Canossiana, sarà presente per rendere partecipi gli spettatori del progetto umanitario sostenuto.

SCARICA LA LOCANDINA DELLO SPETTACOLO

Leave a Reply

Your email address will not be published.