Adottiamo una classe! Con il Sostegno a distanza si può

Adottiamo una classe! Con il Sostegno a distanza si può

Aiutare un bambino o una bambina a frequentare la scuola, a crescere in un ambiente sicuro, a ricevere cure mediche e vestiti, sostenere economicamente le famiglie spesso poverissime da cui provengono: sono questi gli obiettivi del “Sostegno a distanza”.

Se il Sostegno a distanza di norma è indirizzato a singoli bambini e ragazzi, particolarmente importante è anche l’iniziativa del sostegno rivolto a una classe di una delle scuole gestite dalle madri canossiane nei paesi poveri del mondo. Favorire un’istruzione di base, infatti, significa dare ai bambini la possibilità di porre le basi per una vita migliore. Sostenendo una classe si può garantire a tutti un pasto al giorno, una frequenza scolastica regolare, materiale didattico e cure igieniche di base.

Contribuire al sostegno a distanza una classe non costa molto: 250 euro l’anno.

In particolare è possibile aiutare le classi delle scuole in India, Angola, Tanzania e Paraguay, laddove operano le comunità canossiane. In India, a Bathili, nello stato dell’Andhra Pradesh si trova la “Canossa English Medium School”, che garantisce un ciclo di educazione primaria dalla prima alla 10a classe ad alcune centinaia di studenti.

In Tanzania c’è la “Nursery and Primary Canossa School” a Nijro, un sobborgo di Arusha; quindi in Angola si trova la scuola S. Josefina Bakhita che accoglie studenti dai 5 ai 15 anni, situata a Golf Sapù, uno dei quartieri periferici di Luanda, la capitale del Paese. Infine, nella città di Encarnacion, in Paraguay, è attivo il Centro Educativo Infantil “Santa Magdalena di Canossa” (una scuola materna) che si trova nel barrio popolare di “Pacu Cua” (“caverna del pesce”), frequentato da circa 90 bambini.

Per saperne di più sul Sostegno a distanza
contattaci all’indirizzo adozioni@fondazionecanossiana.org o al numero +39 045. 597653.