Uganda, la speranza dei giovani si chiama formazione

Uganda, la speranza dei giovani si chiama formazione

Seguendo l’insegnamento di S. Maddalena di Canossa che affermava “dall’Educazione dipende la condotta di una vita”, la Fondazione Canossiana e le madri canossiane sono impegnate anche in Uganda per far uscire i ragazzi e le ragazze dalla povertà attraverso la via maestra della formazione scolastica e professionale.

Nella missione canossiana di Bethlehem (distretto di Kyotera) tanti ragazzi e ragazze in difficoltà possono ricevere una formazione professionale adeguata, trovare un impiego, in una parola costruirsi un futuro, proprio grazie alla generosità dei benefattori che hanno scelto di sostenere una “borsa di studio”.

 

I ragazzi meritevoli che hanno concluso il primo ciclo di scuole superiori, ma le cui famiglie non sono in grado di sostenere l’istruzione dei propri figli, possono completare la loro formazione frequentando le vocational training school (scuole professionali) in base alla loro attitudini.

A fine dello scorso dicembre John, Winnie e Joseph hanno terminato il loro percorso di formazione conseguendo la qualifica rispettivamente di veterinario, educatrice di asilo nido e meccanico, che permetterà loro di trovare presto un impiego, aiutare la loro famiglia anche e di rendersi utili alla propria comunità.

Nuove ragazze ora hanno bisogno del vostro aiuto per poter completare la propria formazione lavorativa … ve ne presentiamo solo alcune:

Noelina

Noelina è una ragazza di 19 anni, ha finito lo scorso dicembre la scuola superiore e sogna di diventare insegnante di scuola elementare. La sua famiglia non può permttersi l’iscrizione alla scuola professionale: i genitori, seperati, non si occupano di Noelina né delle sorelle minori che sono state accolte da una zia, la quale, però, fatica a provvedere ai loro bisogni…

Viola

Viola ha 20 anni e proviene da una famiglia molto numerosa: ha 3 fratelli più grandi e 3 più piccoli. I genitori svolgono impieghi saltuari e non riescono a provvedere all’istruzione dei loro figli, spesso faticano anche a soddisfare i bisogni primari… Per questo motivo, quando riesce, Viola dà loro un mano con qualche lavoretto, ma nonostante ciò è riuscita a portare a termine la scuola superiore e ora vuole frequentare la scuola per diventare segretaria…

Agatha

Agatha, 23 anni, sta frequentando il secondo anno della scuola superiore per diventare insegnante di scuola materna. I suoi genitori fanno i contadini e nonostante i sacrifici non possono permettersi le spese per l’istruzione dei 7 figli… Agatha desidera anche intraprendere la vita religiosa e un domani aiutare così la sua comunità sia come insegnante che come madre canossiana.

Un impegno educativo che parte da lontano

L’opera educativa ed assistenziale delle madri canossiane a favore dei bambini in difficoltà inizia nella comunità di Bethlehem già dal 2008; mentre dal 2014, si è affiancato a questo impegno formativo anche il sostegno allo studio di ragazzi meritevoli per permettere loro di trovare più facilmente un impiego.
La quota richiesta per la borsa di studio è di 390€ all’anno e serve a coprire il costo delle tasse di iscrizione e del materiale scolastico.

Come puoi sostenerci

Per informazioni: adozioni@fondazionecanossiana.org
o chiama il numero numero 045.597653
Referente operativa Sostegno a Distanza: Giulia Giacomazzi
Puoi attivare il sostegno allo studio anche da questo link